Skip to main content

Cosa

Un blueprint1 per l’integrazione di tecnologie del linguaggio e della conoscenza. La competenza per realizzarlo.

Isagog offre specifiche, modelli, componenti, risorse, servizi e competenze necessari per realizzare progetti di Intelligenza Artificiale generativa. La base tecnologica consiste in una piattaforma di microservizi2 personalizzabile che integra componenti Open Source per l’uso di modelli linguistici generativi (Language Model, o LM), di database vettoriali, documentali e a grafo (Knowledge Graph, o KG).

Le principali tipologie di servizi della piattaforma sono:

  • Natural Language: funzioni di analisi, trasformazione e generazione di testi
    • Analisi lessicale e sintattica
    • Analisi semantica e pragmatica
    • Similarità
  • Knowledge Base: gestioni di basi di conoscenza
    • Modelli concettuali lessicalizzati
    • Query inferenziale (RDF\OWL)
  • Ricerca generativa: funzioni di ricerca testuale, vettoriale e logica
    • Ricerca semantica
    • Catene di ragionamento (LangChain)
    • Question answering generativo (RAG)

Integrare queste funzionalità in una piattaforma di microservizi aperta e basata su standard offre un ambiente ideale per lo sviluppo di applicazioni basate sull’Intelligenza Artificiale di nuova generazione.

La soluzione applicativa può utilizzare le capacità di comprensione e generazione del linguaggio dei Language Model assieme alle relazioni semantiche dei Knowledge Graph, per creare servizi che migliorano significativamente l’interazione umana con le macchine, automatizzano compiti complessi, forniscono insights approfonditi dai dati, e molto altro ancora.

Questo approccio promuove le innovazioni dell’Intelligenza Artificiale attraverso l’adozione e l’integrazione di standard e componenti aperti, e permette di costruire soluzioni intelligenti, trasparenti, scalabili e adattabili ai cambiamenti futuri.

  1. Un blueprint è un insieme di schemi, specifiche e linee guida, la progettazione e l’implementazione di sistemi software. ↩︎
  2. Una piattaforma di microservizi è un’architettura software distribuita che suddivide un’applicazione in più componenti autonomi e indipendenti, ciascuno dei quali svolge una funzione specifica. Questo approccio permette di costruire sistemi più flessibili, scalabili ed efficienti, facilitando l’aggiornamento e la manutenzione delle singole parti senza impattare l’intero sistema. ↩︎
Cosa